Turn it on again - LP

Aggiungi il tuo primo prodotto alla lista

  • No products in the cart.

Aggiungi il tuo primo prodotto alla lista

  • No products in the cart.

Shop

  /    /  Diecisei.shop, LP x 2, Rock, Vinili, Vinili colorati  /  Turn it on again – LP

Turn it on again – LP

55,00

Disponibile su ordinazione

Pensi che questo prodotto sia perfetto per un amico o una persona cara? Puoi acquistare una gift card per questo articolo! Regala questo prodotto

Titolo: Turn it on again

Artista: Genesis

Data di uscita: 03/05/2024

Genere: Rock

Supporto: LP (LP x 2, Vinile trasparente)

Etichetta: Wea

Codice articolo: 0081227816148

COD: 0081227816148 Categorie: , , , , Tag: ,

Descrizione

Titolo: Turn it on again

Artista: Genesis

Data di uscita: 03/05/2024

Genere: Rock

Supporto: LP (LP x 2, Vinile trasparente)

Etichetta: Wea

Codice articolo: 0081227816148

Note:

Per celebrare il 25° anniversario della sua uscita originale nell’ottobre 1999, esce il 3 Maggio il pluripremiato “Turn It On Again: The Hits” dei Genesis, reso disponibile su vinile per la prima volta.

Il disco uscirà come doppio LP su vinile nero, un’edizione speciale doppio LP su vinile trasparente “Invisible Touch”, così come su CD. L’album contiene 18 brani che abbracciano l’intera carriera della band. Dal loro primo periodo con brani come ” ‘I Know What I Like (In Your Wardrobe)’ e una versione di “The Carpet Crawlers” fino ai grandi successi globali dei primi anni ’80 come “Turn It On Again” e “Mama” e i loro grandi successi fine anni ottanta/primi anni novanta come “Invisible Touch” e “I Can’t Dance”.

L’artwork dell’album rimane fedele all’originale con le scritte dei GENESIS prese da varie copertine di album della band e l’iconica silhouette “I Can’t Dance” di Tony Banks, Phil Collins e Mike Rutherford prese dal video della canzone.

Per più di mezzo secolo, i Genesis, membri della Rock and Roll Hall of Fame hanno sfidato la sorte, diventando una delle band più vendute al mondo, tra cambiamenti di formazione, stili mutevoli in base al cambiamento dei tempi. Formati nel 1967 da quattro compagni di classe nel Surrey, in Inghilterra (il cantante Peter Gabriel, il tastierista Tony Banks, il chitarrista solista Anthony Phillips e il bassista/chitarrista ritmico Mike Rutherford), i Genesis si sono affermati come uno dei gruppi più innovativi del prog-rock. La band sviluppò il proprio sound con Trespass degli anni ’70 e consolidò la formazione con il batterista/corista Phil Collins e il chitarrista Steve Hackett, pubblicando album acclamati dalla critica come Selling England by the Pound (1973) e The Lamb Lies Down su Broadway (1974). Con la partenza di Gabriel nel 1975, il batterista Phil Collins prese il posto del frontman, guidando il gruppo in un’era di successi senza precedenti, a cominciare da A Trick of the Tail e Wind & the Wuthering del 1976. All’inizio del decennio, i Genesis si erano trasformati in un trio affiatato, abbracciando un’estetica pop con gli album …And Then There Were Three…(1978) e Duke (1980), così come in successi come “Follow You Follow Me” e “Misunderstanding”.

Gli anni ’80 videro ogni membro della band intraprendere una carriera solista di successo, un fatto che non fece altro che consolidare la loro abilità collettiva nel scrivere canzoni. Con i loro estesi hook basati sull’utilizzo di synth e la batteria ricca di riverbero, i Genesis hanno dato un suono a quel decennio, dominando le classifiche globali con Abacab (1981), Genesis (1983) e Invisible Touch (1986), e conquistando le classifiche di Billboard con una serie di successi, tra cui “That’s All”, “Tonight, Tonight, Tonight”, “Land of Confusion” e il numero 1 negli Stati Uniti, “Invisible Touch”. Nel 1991, We Can’t Dance (con “No Son of Mine”, “Hold on My Heart” e “I Can’t Dance” nominato ai GRAMMY®) segnò l’ultimo album in studio di Collins con la band. Mentre Banks e Rutherford annunciarono il ritiro della band dal palco e dallo studio nel 2000, tutti e tre i membri continuarono a riunirsi sporadicamente – più recentemente per The Last Domino? Tour.

Tracklist:

Disco 1

Lato A

01 – Turn It On Again
02. – Invisible Touch
03 – Mama
04 – Land of Confusion
05 – I Can’t Dance

Lato B

01 – Follow You Follow Me
02 – Hold On My Heart
03 – Abacab
04 – I Know What I Like (In Your Wardrobe)

Lato C

01 – No Son of Mine
02 – Tonight, Tonight, Tonight
03 – In Too Deep
04 – Congo

Lato D

01 – Jesus He Knows Me
02 – That’s All
03 – Misunderstanding
04 – Throwing It All Away
05 – The Carpet Crawlers 1999

Informazioni aggiuntive

Peso 0,400 kg
Dimensioni 31,5 × 31,5 × 0,5 cm

Recensioni

Ancora non ci sono recensioni.

Recensisci per primo “Turn it on again – LP”

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.